Benefici fotovoltaico

Benefici

Benefici economici

Grazie agli incentivi del Conto Energia, negli ultimi sei anni il costo degli impianti fotovoltaici si è ridotto di un terzo, rendendoli oggi davvero alla portata di tutti.

Acquistare un impianto fotovoltaico con il vecchio “Conto Energia” significava realizzare un vero e proprio investimento “finanziario”, con un’importante spesa iniziale e rendimenti altrettanto alti nell’arco dei decenni successivi; oggi invece significa realizzare un investimento “energetico” a basso costo (tenendo anche conto della detrazione al 50%) sulla propria casa od azienda, al fine di abbattere i costi in bolletta ed ottimizzare i consumi.

Chiave di volta dell’investimento energetico è il cosiddetto “scambio sul posto”, ovvero la possibilità di cedere alla rete l’energia elettrica prodotta dal proprio impianto fotovoltaico quando non la si consuma, per poi riprendersela quando ce ne sia la necessità. Con lo “scambio sul posto” la rete diventa una enorme batteria virtuale dove i piccoli produttori di energia elettrica possono accumulare quella in esubero fino al momento in cui non sia nuovamente necessaria; fermo restando che l’energia comunque in surplus viene in ogni caso venduta alla rete. La produzione ed il consumo possono così compensarsi pur rimanendo temporalmente del tutto scollegate.

Di seguito due esempi pratici:

 

1) Famiglia residente in Nardò (Lecce) che paga oggi 600 €/anno per l’energia elettrica:

Impianto FotoVoltaico da 3kWp

Costo impianto (IVA incl.) 6.400 €
Detrazione fiscale 320 €/anno
Risparmio in bolletta 450 €/anno
Contributo Conto-Scambio 300 €/anno
Entrate annuali 1.070 €/anno
Ritorno investimento 6 anni
Guadagno dopo 20 anni* 15.000 €

(*) tenuto conto dell’inflazione e dell’aumento dei consumi

Fotovoltaico per famiglie: ritorno sull'investimento dopo 6 anni

 

2)Impresa sita in Nardò (Lecce) che paga oggi 20.000 €/anno per l’energia elettrica:

Impianto FotoVoltaico da 30kWp

Costo impianto (IVA incl.) 60.000 €
Risparmio in bolletta 9.000 €/anno
Contributo Conto-Scambio 150 €/anno
Entrate annuali 9.150 €/anno
Ritorno investimento 7 anni
Guadagno dopo 20 anni* 90.000 €

(*) tenuto conto dell’inflazione e dell’aumento dei consumi

Fotovoltaico per imprese: ritorno sull'investimento dopo 7 anni

Benefici ambientali

La produzione di elettricità da fonte fotovoltaica è un’alternativa reale, sicura ed economica alla generazione di energia tramite lo sfruttamento di risorse non rinnovabili. L’energia del sole è inesauribile e gratuita e basterebbe di per sé a coprire ben più del fabbisogno energetico dell’intera popolazione mondiale.

80.000
I chilowattora “puliti” prodotti in Italia, nell’arco di 20 anni, da un impianto fotovoltaico di piccole dimensioni (3kwp).

42
Le tonnellate di anidride carbonica risparmiate all’ambiente dallo stesso impianto nello stesso periodo di tempo. Più o meno la CO2 generata dalla combustione di 15.600 litri di benzina, sufficienti ad alimentare un’automobile ben oltre il suo ciclo di vita.

114
I chili di inquinanti (NOx) immessi nell’ambiente per produrre la stessa quantità di energia da fonti non rinnovabili.

 

Smaltimento a fine vita

A differenza di altre fonti di energia, tutti i componenti di un impianto fotovoltaico si possono smaltire con facilità e senza danno per l’ambiente. Gli inverter sono normali componenti elettronici, i moduli sono costituiti da vetro, alluminio e silicio (lo stesso materiale di cui è fatta la sabbia) e gli accumulatori al litio si possono facilmente riciclare o rigenerare.

Questo sito utilizza i cookies per raccogliere informazioni anonime al fine di migliorare l'esperienza utente. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookies.